Rifugio CAI Saronno - Macugnaga - Localita' Belvedere (1827 m. s.l.m.)

Posizione incantevole ai piedi del Monte Rosa, raggiungibile da Macugnaga a piedi o con l'aiuto della seggiovia.

Caratteristiche

Anno di Costruzione: 1975 (1887)
Categoria: B
Disponibilita' Rifugio: 15 Giugno - 15 Settembre.
Presenza Rifugisti: su prenotazione.
Telefono: 0324/65322

Per le sue caratteristiche il rifugio è particolarmente indicato per quelle sezioni o gruppi autogestiti che desiderano introdurre giovani all’escursionismo, all’attività di arrampicata su roccia, di progressione su ghiaccio o semplicemente trascorrere una vacanza. Pertanto, chi fosse interessato all’affitto del rifugio settimanale e/o per il weekend (per almeno 20 persone) può contattare la sezione nei giorni di martedì e venerdì dalle 21 alle 23.

Come arrivarci

Il Rifugio è raggiungibile da Pecetto, ultimo abitato della Valle Anzasca, a piedi o tramite seggiovia fino al Belvedere e da li con 10 min. in discesa fino alla sottostante conca verde dove si trova il rifugio. A piedi, partendo dalla stazione a valle della seggiovia, si risale per una carrabile attraverso il bosco e i prati fino all’Alpe Burki, in circa 30 min. di cammino, dove giunge anche il primo troncone della seggiovia; lasciatoselo alle spalle, si prosegue per 5 min. dove si svolta a destra (indicazione per il Belvedere) e si entra in un bosco di conifere. 

Per un sentiero che presenta alcune parti ripide e comunque sempre ombreggiato, in circa mezzora si giunge ad un colletto sottostante gli impianti da cui si scorge, attraverso le aghifoglie ad alto fusto, il rifugio che si raggiunge attraverso l’antistante prato in pochi attimi. 

Da questa conca verde e spaziosa è impressionante la vista sulla parete est del Monte Rosa, alta 3 km e larga 5, e dell’antistante ghiacciaio del Belvedere, uno dei pochi di tutto l’arco alpino in costante progressione, la cui impressionante seraccata giunge fino al Belvedere, a 15 min. dal Rifugio C.A.I. Saronno. 

La parete Est del Monte Rosa, con le 4 cime principali, da sinistra Gnifetti (su cui è posta la Capanna Margherita) Zumstein, Dufour (la più alta con i suoi 4634 mt.) e Nordend, soprattutto nelle ore mattutine offre uno dei più belli spettacoli delle nostre montagne. La testata della valle è poi chiusa a nord-ovest da Jagerhorn (3970 mt.), Gran e Piccolo Fillar (3878 mt. e 3620 mt.), Torre di Castelfranco (3636 mt.), Cima Iazzi (3804 mt.); a nord dall" Alta via dei Camosci; a sud troviamo Punta Tre Amici (3425 mt.), Grober (3497 mt.), Pizzo Bianco (3215 mt.) e la rocciosa Punta Battisti (2754 mt.).


Links

Link diretti alla pagine del rifugio:
Parlano del rifugio: